APSL - Ente di Promozione Sociale
Editoriali
PENSA ALLA SALUTE

 

Tra i parametri con cui si misura lo sviluppo di una società, si considera la salute degli individui. Il dizionario definisce la “salute” come la condizione di benessere fisico e psichico dovuta a uno stato di perfetta funzionalità dell’organismo.

Quante volte diciamo o sentiamo dire espressioni tipo “pensare alla salute… se c’è la salute c’è tutto… il ritratto della salute… rimetterci la salute…”

Ecco l’importanza di considerare la salute ed il raggiungimento di essa anche attraverso la cura di se stessi, l’attenzione e la sicurezza di ogni attimo di vita e sul lavoro. Considerando le continue evoluzioni degli ambienti lavorativi e del concetto stesso di lavoro, è necessario un impegno costante nella formazione e nell’informazione, una comunicazione con metodi semplici e diretti, non solo in aula ma nella quotidianità, nell’azione semplice, nelle buone abitudini in pubblico ed in privato. Oltre alle necessarie regole scritte, alle leggi (a volte difficili da interpretare) ben vengano le narrazioni delle esperienze personali, l’educazione preventiva, il coinvolgimento e la partecipazione degli individui fin dall’età scolare. Proprio nell’età tipica dell’apprendimento è possibile far proprie le buone e salutari abitudini che si rivelano utili nella pratica della sicurezza sul lavoro. Un bimbo abituato ad indossare il casco andando in bici, sarà un lavoratore che indosserà l’elmetto in cantiere.

Redazione