APSL - Ente di Promozione Sociale
Editoriali
UNA BACCHETTA MAGICA IN UFFICIO

 

Quante volte avremmo desiderato avere una bacchetta magica o almeno un robot che possa svolgere certi lavori al posto nostro… riordinare e pulire l’ufficio, il magazzino, l’ambiente in cui lavoriamo o viviamo. Quel giorno è arrivato, l’intelligenza artificiale, robot collaborativi, realtà virtuale ed aumentata, piattaforme online e altre innovazioni sono destinate a cambiare le modalità di lavoro ed entro una manciata d’anni, stando alle indagini e previsioni dell’EU-OSHA, il lavoro sarà sempre meno manuale.

La digitalizzazione e l’avvento delle nuove tecnologie stanno influenzando la natura dei lavori e dei compiti assegnati, i settori e le industrie in cui le persone lavoreranno e persino la loro percezione del lavoro. Grazie alla robotica e all’automazione vi sono, già oggi, minori possibilità di lavorare in ambienti tipicamente considerati  pericolosi, è però possibile che lo stress da lavoro e i rischi ergonomici aumentino a causa di tendenze quali le nuove forme di interazioni dell’uomo con i macchinari, l’aumento del lavoro mobile e online, il monitoraggio e la gestione dei lavoratori tramite algoritmi, l’equilibrio dei confini tra lavoro e vita privata o la maggiore frequenza dei cambiamenti di occupazione. Persino fare la spesa è più facile con gli ordini via internet e lo shopping online, non dobbiamo uscire di casa nemmeno per comprare le caramelle. Facciamo però attenzione a non diventare dipendenti degli automatismi e alieni ai rapporti umani, anche sul lavoro, non perdiamo il contatto ed il confronto con colleghi e superiori, potremmo scoprire per quanto noiosi e stressanti siano gli altri, possono anche regalare un sorriso.

Redazione