APSL - Ente di Promozione Sociale
Editoriali
KEEP CALM E PENSA

“pensa, prima di parlare, pensa…”

così recita la canzone di Fabrizio Moro ed il concetto si può estendere anche in campo di prevenzione e sicurezza.

Genova: Sessant’anni, colpito da infarto muore sull’ambulanza. La corsa contro il tempo, quella del mezzo del 118 verso l’ospedale genovese è stata ostacolata dalle auto in sosta vietata, in seconda fila. Tra queste auto quella dello stesso uomo colpito da infarto.

Non è una farsa pirandelliana, è successo a Genova il primo giorno d’estate, il 21 giugno. Non sempre si trova posto per l’auto sotto casa, non sempre si ha il tempo di aspettare che si liberi qualche posto auto, non sempre si ha voglia di posteggiare un isolato più in là della propria abitazione. A volte si pensa di lasciare l’auto in sosta in doppia fila, magari solo per pochi minuti, poi la si posteggerà meglio “due minuti, non succede nulla…a quell’ora i vigili non passano“. Forse. Ma forse si. Dopo una lunga giornata di lavoro ci si deve rilassare e prendere le cose con calma “un attimo e la sposto“. L’infarto però o un qualunque imprevisto, non arriva solo in orario di lavoro, occorre prevenire attraverso il rispetto delle norme e degli altri, attraverso  il buon senso che costituisce uno stile di vita, non un obbligo di legge. Per una distrazione sul lavoro, si urla e condanna il datore di lavoro. Ora è tempo di vacanze, cita la canzone “pensa che puoi decidere tu” ed in vacanza i padroni siamo noi.

Redazione