APSL - Ente di Promozione Sociale
Sicurezza in Rosa
Astensione anticipata, modifiche

ASL e DTL, competenze distinte per le lavoratrici madri in astensione anticipata

10 febbraio 2012 DL 5/2012 Lavoratrici madri

Astensione anticipata, modifiche

Dal 1° aprile 2012 l’autorizzazione per l’astensione anticipata dal lavoro verrà data dall’ASL se si tratta di situazioni che presentano “gravi complicanze della gravidanza o persistenti forme morbose che si presume possano essere aggravate dallo stato di gravidanza”. Non più l’ASL ma la Direzione territoriale del lavoro avrà competenza per l’autorizzazione all’astensione nelle ipotesi:

* Che esistano condizioni di lavoro o ambientali ritenute pregiudizievoli alla salute della donna e del bambino.

* che, in relazione al divieto contenuto nel DLgs 151 di sottoporre a determinati lavori la lavoratrice, questa non possa essere spostata ad altre mansioni.

La Direzione territoriale del lavoro eseguirà gli accertamenti del caso in via autonoma o su richiesta della lavoratrice.

Redazione